Aidaa: Sulle strade ed autostrade italiane investiti 2.435 cani e di questi 435 uccisi durante l’estate

mercoledì, 02 settembre 2015

 L’Associazione italiana per la difesa di animali e ambiente (Aidaa) denuncia che questa estate oltre 2.400 animali sono stati investiti investiti sulle strade italiane, rimanendo feriti o uccisi. Il triste primato spetta a Puglia, Calabria, Sardegna e Sicilia.

L’Aidaa in una nota spiega che il dato è stato ottenuto dalle segnalazioni raccolte sia attraverso il telefono amico dell’Associazione, sia attraverso le diverse società di gestione delle autostrade e delle strade statali e provinciali italiane.

Sulle autostrade e sulle strade italiane tra il 20 giugno ed il 31 agosto  sono stati investiti 2.435 cani, di cui 435 sono morti.

Solo in 446 casi gli automobilisti coinvolti in questi incidenti “si sono fermati per soccorre gli animali feriti o per accertarne la morte – spiega l’Aidaa – nonostante il soccorso agli animali investiti sia una regola del codice della strada”.