Alluvione in Costa Azzurra, 10 morti a Nizza

domenica, 04 ottobre 2015

Drammatico bilancio dei morti per l’alluvione seguita da violentissimi temporali di questa notte sulla Cosa Azzurra,  tra Nizza, Cannes e Antibes, in Francia.

Lo riferiscono diversi mezzi di informazione francesi, tra cui l’emittente France 24, citando autorità locali.

Alcune strade di Cannes (dove sono caduti 180 mm di pioggia) e Nizza sono state completamente sommerse dall’acqua, centinaia di passeggeri sono bloccati a bordo di treni e numerose strade e autostrade sono completamente allagate

All’aeroporto di Nizza ci sono circa 500 passeggeri bloccati ai terminal, tra i quali molti britannici e danesi. A Nizza anche la celebre Promenade des Anglais è stata invasa.

Molte le difficoltà incontrate dai mezzi di soccorso, cosa che fa temere un peggioramento del bilancio delle vittime. Intanto, anche al di fuori del dipartimento delle Alpi marittime, in cui si trovano le due città, sono state approntate le prime strutture di rifugio e soccorso.

Tre persone sono morte annegate in un centro anziani a Biot, vicino Antibes: si trovavano al piano terra e sono stati sorpresi da una improvvisa onda d’acqua.

A Cannes una donna di 60 anni è stata trovata morta nei pressi di un parcheggio. Altre tre persone sono state trovate morte a Vallauris-Golfe-Juan in un’automobile sommersa dalle acque all’ingresso di un piccolo tunnel. Una persona è stata trovata morta in un camper ad Antibes mentre si cercavano i corpi di cinque persone nel parcheggio di una tenuta a Mandelieu-la-Napoule.

A Nizza 35.000 abitazioni sono senza elettricità, 14.000 a Cannes.

Il grosso della tempesta si è diretta a largo, verso l’Italia, e investirà il paese nelle prossime ore, emesso allerta meteo per “fenomeni intensi” soprattutto su Piemonte, Liguria, Toscana e in parte su Emilia Romagna.