Fisco, firmato accordo fra Italia e Svizzera: Stop al segreto bancario

martedì, 24 febbraio 2015

Stop al segreto bancario. Italia e Svizzera hanno firmato uno storico accordo in materia fiscale che consentirà al nostro paese una più efficace lotta all’evasione. A siglarlo, il ministro dell’Economia  Pier Carlo Padoan e il consigliere federale Widmer Schulumps.

Il titolare del Tesoro ha inoltre annunciato anche che il 26 febbraio verrà firmato anche un patto dello stesso tipo con il Liechtenstein.

L’intesa siglata a Milano consente “immediatamente” alle autorità italiane di individuare potenziali evasori che detengono patrimoni in territorio svizzero e, secondo il Mef, sarà quindi di stimolo al rientro con la voluntary disclosure.

“In un’ottica di lungo termine porterà grandi benefici per le finanze pubbliche”, ha commentato Padoan.  “A bilancio questo accordo è postato un euro ma azzardo una previsione, sarà più di un euro. Mi fermo qui non vado oltre” ha poui detto scherzando.

Soddisfatto il premier, Matteo Renzi, che su Twitter ha scritto:  “Oggi è stato siglato l’accordo con la Svizzera sul segreto bancario: miliardi di euro che ritornano allo Stato #lavoltabuona #comepromesso”.