Governo, Delrio verso il ministero delle Infrastrutture

mercoledì, 01 aprile 2015

Governo verso il rimpasto. Entro venerdì, il premier Matteo Renzi lascerà l’interim del ministero delle Infrastrutture, lasciato vacante dalle dimissioni di Maurizio Lupi.

In pole position per la successione, salvo sorprese, ci sarebbe Graziano Delrio, sottosegretario alla presidenza del Consiglio e fedelissimo del segretario dem.

Al Nuovo centrodestra, a questo punto, potrebbe andare il ministero degli Affari regionali con la delega ai fondi europei. Per quel dicastero Angelino Alfano e Maurizio Lupi, che ieri hanno incontrato il premier, hanno proposto Gaetano Quagliariello ma, a quanto pare, si sarebbero visti rispondere che il ruolo sarà occupato da una donna. Nella possibile rosa, a questo punto, ci sarebbero la senatrice Federica Chiavaroli, la deputata Rosanna Scopelliti, Valentina Castaldini, portavoce del Nuovo centrodestra ed Erminia Mazzoni, ex parlamentare europea.

Ncd dovrà scegliere quindi una donna, anche perché Renzi non sembra affatto propenso a rinunciare.

Sia Alfano che Lupi, comunque, sono usciti dal colloquio con il premier soddisfatti. L’ex ministro, con tutta probabilità, diventerà il nuovo capogruppo del partito alla Camera al posto di Nunzia De Girolamo, contro la quale, giusto ieri, alcuni deputati del Nuovo centrodestra stavano facendo una raccolta di firme.