#iostoconultimo, perchè sto con i Giusti!

sabato, 22 agosto 2015

Troppe cose in questo nostro Paese passano in sordina, troppe sono le cose di cui ci dimentichiamo, troppe le cose che ci fanno dimenticare, perchè non sono tra gli articoli nelle prime pagine dei giornali o nelle news di google.

Ma io non voglio, non posso dimenticare e non posso lasciar passare sotto silenzio ignorando un pezzo della nostra storia, non ci sto, non posso, non è nel mio Dna.

Non posso far finta di nulla e non posso non ascoltare il grido di Capitano Ultimo, non posso far finta che nulla sia accaduto, e non posso tacitare Capitano Ultimo nella mia coscienza per far spazio ad un funerale che mi riempie di sdegno.

Non posso.

Non posso soprattutto dopo aver letto la lettera che Sergio Di Caprio lascia come commiato, come fosse un testamento morale ai suo carabinieri, non serve commentarla ve la trascrivo per correttezza, a voi lascio i commenti.

Ho il dovere di ringraziarvi per come avete lottato contro una criminalità complessa, contro le lobby e i poteri forti che la sostengono, senza mai abbassare la testa, senza mai abbassare lo sguardo di fronte a loro e senza mai nulla chiedere per voi stessi.

Da Ultimo, vi saluto nella certezza che senza mai abbassare la testa, senza mai abbassare lo sguardo e senza mai chiedere nulla per voi stessi, continuerete la lotta contro quella stessa criminalità, le lobby e i poteri forti che le sostengono e contro quei servi sciocchi che, abusando delle attribuzioni che gli sono state conferite, prevaricano e calpestano le persone che avrebbero il dovere di aiutare e sostenere.

Onore a tutti i Carabinieri del Comando per la Tutela dell’Ambiente.

Non posso chiudere gli occhi o voltarmi dall’altra parte quando leggo le poche righe che Ultimo ha lasciato sulla pagina Fb di Capitano Ultimo,

 iostoconultimo_fb

Ecco, io non posso e non potrò far finta di nulla, #iostoconultimo e se chi mi legge non capisce dopo aver dato lettura, capisco perchè, stare coi Giusti non lo si fa a parole, non lo si fa coltivando il proprio giardino, non lo si fa con i paraocchi e con la coscienza di dire non mi interessa, lo si fa anche prendendo carta e penna e dicendo, anzi urlando #iostoconultimo e ne sono fiera! – Elena Capra

Capitano Ultimo: Per diventare un eroe bisogna morire?