Isis: Pinotti, “Nessuna decisione presa senza il Parlamento “

mercoledì, 07 ottobre 2015

Il ministro della Difesa Roberta Pinotti, in conferenza stampa con il segretario di Stato americano Ashton Carter ha detto che tra Italia e Stati Uniti c’è una “profonda condivisione di valori, un legame forte”. L’epicentro dell’incontro di oggi e’ stato il Mediterraneo. “È stato riconosciuto il ruolo di leadership che l’Italia ha avuto in entrambe le missioni Mare sicuro e Eunavformed”.

In relazione alle situazioni internazionali, dalla Libia, alla lotta all’Isis, c’è “piena condivisione di vedute e di prospettive”, spiega Pinotti che aggiunge, in merito “a un eventuale ulteriore impegno in Iraq“, che il governo “sta valutando ulteriori nuove necessità, ma nessuna decisione sarà presa senza coinvolgere il Parlamento“.

“Noi siamo a tutti gli effetti nella lotta all’Isis che consideriamo un pericolo per la sicurezza e il futuro di tutto il mondo”. Lo ribadisce il ministro della Difesa Roberta Pinotti in conferenza stampa con Ashton Carter.

“Questa, aggiunge il ministro, è una scelta fatta a pieno titolo dal Parlamento. Abbiamo deciso insieme ai nostri alleati di contrastare con forza Daesh. Questo è il punto. Finora abbiamo dato apporti importanti, ma la coalizione, il governo iracheno dicono in questo momento che bisogna essere più forti e determinati nella lotta all’Isis. Questo è un obiettivo che condividiamo ma quali sono i diversi assetti non è ancora stato stabilito. Non c’è un orientamento preso, ma stiamo valutando con attenzione”.

Pinotti spiega che non c’è “nessun retro pensiero con la richiesta di leadership nella missione in Libia. Le due cose non sono connesse. Quello che ha deciso il governo italiano è di far parte con forza della coalizione anti-Isis”.

Il segretario di Stato alla Difesa Usa Ashton Carter dopo l’incontro con il ministro della Difesa Roberta Pinotti ha detto:“Noi riteniamo che la Russia” in Siria “stia seguendo la strategia sbagliata, continuano a colpire obiettivi che non sono quelli dell’Isis. Non coopereremo con la Russia finché seguiranno questi obiettivi”.