Libia: Bernardino Leon (ONU), “raggiunto accordo su governo unitario”

venerdì, 09 ottobre 2015

Bernardino Leon, il rappresentante speciale dell’Onu per la Libia, ha fatto sapere che le delegazioni libiche hanno raggiunto un’intesa sul nuovo governo unitario del Paese, che ora sarà al vaglio di Tobruk e Tripoli, i negoziati si sono svolti in Marocco.

Il governo unitario oggetto dell’accordo comprenderebbe: il premier Fayez Serraj, originario di Tripoli, membro del Parlamento di Tobruk non presente nella lista dei designati da Tobruk; i vice Ahmed Maetiq, Moussa Kony e Fathi Majbari; i ministri Mohamed Ammari e Omar Al Assuad.

“Speriamo che questa lista di nomi possa avere il sostegno di tutti i libici. Sono sicuro che ci sarà anche molto supporto dalla Comunità internazionale”, ha spiegato Leon.

“Voglio sottolineare il coraggio, la generosità e la creatività da parte di tutti i partecipanti al dialogo libico. La Libia è un grande Paese e questo accordo può funzionare. Questo Paese può affrontare tutte le sfide, umanitarie, sicurezza ed economiche. Per noi è stato un onore lavorare con tutti i libici, non solo quelli presenti qui, ma con tutti. Un ringraziamento va anche al Marocco per avere ospitato i colloqui ed anche ai rappresentanti dei media che ci hanno seguito in questa lunga maratona”, ha dichiarato Leon.