Martin Winterkorn, amministratore delegato di Volksvagen si dimette

mercoledì, 23 settembre 2015

L’amministratore delegato della Volkswagen Martin Winterkorn ha rassegnato le proprie dimissioni a seguito dello scandalo sulle emissioni di veicoli diesel.

Durante il presidio del Consiglio di sorveglianza di Volksvagen ha dichiarato “Serve un nuovo inizio. Nel quadro di questo nuovo inizio l’ad Martin Winterkorn ha proposto le sue dimissioni e il presidio lo ha accettato”.

Ha aggiunto inoltre di non essere a conoscenza di comportamenti illeciti.

“Come amministratore delegato mi assumo la responsabilità delle irregolarità emerse sui motori diesel. Lo faccio nell’interesse dell’azienda, pur non avendo assunto alcun comportamento sbagliato”.

 

Volkswagen ha chiuso in rialzo di oltre il 5% alla Borsa di Francoforte nel giorno delle dimissioni dell’A.d. Martin Winterkorn. Le azioni privilegio hanno guadagnato il 5,19% a 11,5 euro, mentre le ordinarie il 6,92% a 118,9 euro.

Calcolando il rialzo di entrambe le categorie di titoli, il Gruppo di Wolfsburg ha recuperato 3,34 miliardi di euro di capitalizzazione di Borsa in una sola seduta. Al momento dell’annuncio dell’addio dell’A.d il titolo ha segnato un balzo del 9%.