Papa Francesco:”In nome della Chiesa chiedo perdono per gli scandali”

mercoledì, 14 ottobre 2015

“In nome della Chiesa, vi chiedo perdono per gli scandali che in questi ultimi tempi sono accaduti, sia a Roma, che in Vaticano”. E’ quanto ha esclamato Papa Francesco, prima di iniziare la sua catechesi per l’udienza generale in piazza San Pietro. “La parola di Gesù è forte”, ricorda il Papa.

Per pronunciare il “mea culpa”, Bergoglio, ha preso spunto da alcune righe del Vangelo che erano state appena lette dagli speaker nelle diverse lingue: “Guai al mondo per gli scandali! E’ inevitabile che vengano scandali, ma guai all’uomo a causa del quale viene lo scandalo! Se la tua mano o il tuo piede ti è motivo di scandalo, taglialo e gettalo via da te.

La richiesta di perdono da parte di papa francesco è avvenuta dopo il suo intervento circa la famiglia e i bambini: “Quanto siamo leali con le promesse che facciamo ai bambino facendoli venire al mondo? – ha chiesto il Papa nella udienza generale – Li facciamo venire al mondo, questa è una promessa, e cosa diamo loro?”.

“Guai – ha detto in un ulteriore passaggio – a quelli che tradiscono la fiducia e le attese dei bambini verso gli adulti”, “quando una promessa è spezzata, ne viene lo `scandalo´ che Gesù condanna”