Primarie in Campania, vince Vincenzo De Luca. Alle urne in 157mila

lunedì, 02 marzo 2015

Vincenzo De Luca vince le primarie del centrosinistra in Campania. Con il 52% dei voti, l’ex sindaco di Salerno si è imposto sul principale rivale Andrea Cozzolino, fermo al 44% delle preferenze, e sul socialista Marco Di Lello, che si è accontentato del 4%.

A votare, ben 157.000 persone, un dato questo che ha riempito di soddisfazione il Pd dopo le tante polemiche che avevano contraddistinto l’appuntamento. In particolare, Roberto Saviano, alla vigilia del voto, aveva invitato a disertare le urne, scatenando un mare di critiche.

De Luca, nel dettaglio, ha raccolto 78 mila preferenze, l’europarlamentare  Cozzolino, 66.000, e Di Lello 6.000.

“Sarà una rivoluzione democratica”, ha commentato a caldo il vincitore, arrivando nel cuore della notte a Napoli, nella sede regionale del Pd. “E’ stata una sfida eroica – ha aggiunto – E’ stato un voto libero e ora si apre una fase di unità e concretezza dei programmi. La vera competizione sarà quella di maggio e non sarà una passeggiata, ma sono fiducioso”, ha sottolineato riferendosi alla sfida che l’attende con il candidato del centrodestra, che quasi certamente sarà il Presidente uscente della Regione, Stefano Caldoro.

Duro poi su Saviano: “Ha sbagliato a fare quell’appello al non voto. Io – ha detto De Luca – non lo avrei fatto. Da lui mi sarei aspettato un appello alla partecipazione”.