Riforma della Rai, si parte a marzo

RAI

lunedì, 23 febbraio 2015

Finalmente la riforma della Rai. Ospite a In Mezz’Ora di Lucia Annunziata, il premier Matteo Renzi ha annunciato ieri che “si parte a marzo” e ha indicato come via maestra per modificare la governance il disegno di legge. Nel caso in cui i tempi dovessero però dilatarsi troppo, “se ci sono le condizioni di necessità e urgenza”, non si esclude il ricorso al decreto come prescrive la Costituzione.

Secondo il presidente del Consiglio, non ci sarebbe ancora una data precisa per la presentazione in Consiglio dei ministri, ma il governo lavora a un testo articolato su più fronti: la revisione delle norme sulla governance, con la creazione di un vero amministratore delegato, un cda ridotto, forse a cinque membri, nominato in base a criteri che lascino la titolarità al Parlamento, ma prevedano meccanismi per garantire indipendenza dai partiti; la riforma del canone, per ridurre l’evasione; l’anticipo del rinnovo della convenzione, in scadenza nel 2016.

“Pensiamo che la Rai debba essere il grande motore dell’identità educativa e culturale del Paese e in quanto tale non possa essere normata da una legge che si chiama Gasparri. Lo dico perché ho un’idea dell’identità educativa e culturale diametralmente opposta a quella di Gasparri”, ha detto Renzi.

“La Rai è un patrimonio meraviglioso, ha fatto l’Italia unita, ha insegnato agli italiani a leggere, poi c’è stato un periodo in cui, non tanto per problematiche politiche ma anche per quelle, ha scelto di inseguire il modello dell’audience e della competizione interna, ha fatto un’altra cosa”, ha aggiunto il premier.

Renzi ha poi auspicato che viale Mazzini sia “meno un luogo dove i partiti si spartiscono i vice caporedattori, più un luogo con la politica con la ‘P’ maiuscola”.

L’obiettivo è quindi un percorso rapido in Parlamento, magari con quella “corsia preferenziale” che il deputato Pd Michele Anzaldi chiede ai presidenti delle Camere Laura Boldrini e Pietro Grasso “per rendere possibile una riforma tramite ddl”.