Roma cancella i numeri romani, per Anzaldi “Servirebbe ricorso al Tar”

giovedì, 23 luglio 2015

“Il degrado di Roma finisce in prima pagina del New York Times, il caos trasporti dura ormai da ben 23 giorni, ma per il Comune, per la Giunta e per il Sindaco Marino, la priorità è lo stop all’utilizzo dei numeri romani. Servirebbe ricorso a Tar”.Lo scrive su twitter il deputato del Partito democratico Michele Anzaldi.

tw_anzaldi_roma_numeri_romani

 

Lo sfogo dell’esponente Pd dopo che la giunta Capitolina ha approvato la cancellazione  dei numeri romani dalle targhe di piazze e vie di Roma. .

Il comune stando alle indicazioni dell’assessore capitolino alla Cultura, Giovanna Marinelli in realtà risponde a un’indicazione dell’Istat a “L’Istituto di statistica ha individuato dei processi di standardizzazione, ossia delle regole tecniche, a cui i comuni si devono necessariamente uniformare nelle denominazioni di toponomastica”.

Ad esempio, via XXIV Maggio non sarà più scritta con i numeri romani ma con le lettere: ovvero via Ventiquattro Maggio.