Roma: Marino prima dell’addio pedonalizza i Fori Imperiali

mercoledì, 14 ottobre 2015

La pedonalizzazione integrale di via dei Fori Imperiali, dove non passeranno più neppure autobus e taxi, e che quindi sarà accessibile solo a pedoni e biciclette. Questa l’eredità che il sindaco di Roma dimissionario, Ignazio Marino, vorrebbe lasciare alla città ed è al lavoro in questi 20 giorni affinchè il progetto si realizzi.

A quanto si apprende da fonti del Campidoglio, il primo cittadino sta lavorando al completamento di uno dei suoi progetti più importanti: un cavallo di battaglia della campagna elettorale che poi si era trasformato in uno dei primi provvedimenti del mandato, ovvero la pedonalizzazione parziale della via che collega Piazza Venezia al Colosseo.

Quello stesso tratto tra il Vittoriano e l’anfiteatro Flavio potrebbe ora essere interessato da una chiusura totale al traffico veicolare. Marino starebbe infatti lavorando a una serie di atti che, senza passare al vaglio dell’assemblea capitolina, disporrebbero la pedonalizzazione totale di via dei Fori Imperiali, anche ridisegnando i percorsi delle linee bus. Intanto, sempre in tema di viabilità, ieri la giunta avrebbe stanziato una somma di 100 mila euro per il ripristino delle banchine per la riattivazione della tratta di linea tranviaria tra Piramide e Trastevere.