Sensazionale scoperta della Nasa: acqua salata su Marte

lunedì, 28 settembre 2015

Una scoperta rivoluzionaria, da parte del satellite americano MRO (Mars Reconnaissance Orbiter), su Marte scorrerebbe acqua salata.

Sul pianeta rosso sono stati rinvenuti minuscoli ruscelli di acqua salata che compaiono periodicamente, lasciando addirittura alcune striature scure, a dimostrazione che su Marte vi è l’esistenza di un vero e proprio ciclo dell’acqua. Lo asserisce Enrico Flamini, coordinatore scientifico dell’Agenzia spaziale italiana (conosciuta anche con l’acronimo Asi). Ad analizzare la scoperta è stato il team dell’Istituto di Tecnologia delle Georgia guidato da Lujendra Ojha. Trattasi di ‘rivoli’ stagionali con tracce di sali che si formano solo in presenza di acqua. La NASA darà ulteriori dettagli in un’apposita conferenza stampa, che si terrà a Washington.

Non si tratta certo dei canali d’acqua ipotizzati nell’800 da Giovanni Schiapparelli, ma ‘rivoli’ stagionali con tracce di sali che si formano solo in presenza di acqua. A fornire la prova è il gruppo dell’Istituto di Tecnologia delle Georgia guidato da Lujendra Ojha.