Siria: Accordo Usa-Russia per combattere Isis

mercoledì, 07 ottobre 2015

La Russia sembra pronta ad accettare la proposta americana per “coordinare le azioni nella lotta al gruppo terroristico dello Stato islamico in Siria”. La nota arriva dal portavoce del ministero della Difesa, Igor Konashenkov, precisando che la parte russa “ha risposto alla richiesta del Pentagono ed è solo necessario concordare alcuni dettagli tecnici che saranno discussi oggi, mercoledì, a livello di esperti dai rappresentanti del ministero della Difesa russo e da quello statunitense”.

Una serie di raid russi, questa mattina, ha colpito la provincia siriana di Hama e le zone limitrofe, nella vicina provincia di Idlib, nell’ovest del Paese. Ne dà notizia l’Osservatorio siriano per i diritti umani, aggiungendo che ci sono stati pesanti bombardamenti con missili terra-terra.

Stando, infine, ad alcuni analisti, pur non essendo l’obiettivo primario del presidente russo Vladimir Putin, ma solo un effetto indiretto della sua strategia nella regione, bombardando la Siria l’aviazione di Mosca colpisce, di fatto, migliaia di ceceni che dal 2012 combattono il regime di Damasco.