Turchia: due esplosioni ad Ankara, sale a 30 il bilancio dei morti

sabato, 10 ottobre 2015

Due esplosioni si sono verificate oggi nel centro di Ankara durante una manifestazione sindacale per la pace in Turchia causando numerosi feriti e si presume anche dei morti.

Come ha potuto constatare Efe verificando dalla scena, le esplosioni si sono verificate di fronte alla stazione ferroviaria centrale della capitale turca e sul posto vi sono resti di corpi umani.

Le esplosioni, secondo le prime informazioni, sarebbero avvenute a distanza di pochi minuti e per il momento non è chiaro da cosa siano state provocate.

E’ di almeno 20 morti il bilancio delle esplosioni avvenute ad una stazione ferroviaria di Ankara. Lo riferisce l’agenzia di stampa turca Dogan

h. 11.55 – Sono almeno trenta le persone uccise e 126 quelle rimaste ferite in seguito a una duplice esplosione alla stazione di Ankara, dove a mezzogiorno sarebbe dovuta partire una marcia pacifica per chiedere la fine degli scontri tra il Pkk e le autorità di Ankara nel sudest della Turchia. Lo ha reso noto il ministero degli Interni turco in un comunicato rilanciato dall’agenzia di stampa Dogan