Home / Società / Dal sostegno ai disabili ai servizi per l’infanzia: gli ambiti di intervento dell’educatore socio-pedagogico
pedagogia

Dal sostegno ai disabili ai servizi per l’infanzia: gli ambiti di intervento dell’educatore socio-pedagogico

L’educatore socio-pedagogico ha un ruolo molto importante nella società ed è un anello di congiunzione fondamentale per il benessere pubblico.  La professione dell’educatore è una figura riconosciuta in tutta Europa e nella legge di bilancio del 2018 l’educatore professionale socio-pedagogico ha ottenuto un riconoscimento giuridico con un preciso percorso professionalizzante.

In Italia bisogna tuttavia fare una distinzione a livello normativo. Esistono infatti sia gli educatori socio-pegagogici sia gli educatori socio-sanitari, che si formano nella facoltà di medicina o in interfacoltà con la Laurea LSNT/02. A seguito di questa legge, è proprio di questi giorni la comunicazione dell’estensione a ruolo socio-sanitario anche degli OSS dipendenti del Servizio Sanitario Nazionale. Il quadro è dunque molto complesso, anche se l’educatore socio-pedagogico, che ha l’opportunità di lavorare anche in maniera indipendente, ha una propria conformazione professionale, che lo differenzia molto da chi lavora direttamente negli ospedali o nelle strutture della sanità pubblica.

Educatore socio-pedagogico: cosa fa

Gli ambiti di intervento dell’educatore socio-pedagogico sono molteplici e vanno dal sostengo ai disabili ai servizi dell’infanzia. L’educatore si occupa di redigere e gestire progetti che hanno l’obiettivo di prevenire e risolvere situazioni di disagio psicosociale, derivati da contesti familiari, patologie invalidanti e situazioni psicologiche molto delicate.
Collabora con diverse realtà sul territorio, come scuole, centri educativi, RSA, luoghi di assistenza per persone con disabilità. Fornisce supporto psicologico e svolge un importante ruolo educativo, fornendo ad insegnanti e responsabili gli strumenti per la realizzazione di attività culturali, ricreative e psico-pedagogiche. Lavora anche con le istituzioni pubbliche, come consulente nella progettazione di piani di prevenzione per il disaio sociale o in progetti votati all’inclusività per soggetti con problemi di natura fisica e psicologica.

Educatore socio-pedagogico: la formazione

Per diventare educatore è necessario seguire un percorso accademico di scienze dell’educazione al fine di conseguire la laurea L-19 per operare nei diversi settori socio-educativi. La laurea può essere conseguita sia in modalità tradizionale presso gli atenei che hanno la Facoltà in Sicende dell’Educazione e della Formazione sia in modalità telematica, iscrivendosi ad un corso di laurea online, che prevede lezioni a distanza attraverso il metodo dell’e-learning. In Italia sono 11 le università online riconosciute dal MIUR, come Unicusano, e il titolo conseguito è equipollente a quello delle università tradizionali ed ha valore in tutta Europa.

Educatore socio-pedagogico: le attitudini

Per diventare educatore, oltre alle competenze in psicologia, sociologia, pedagogia e antropologia, da acquisire mediante il percorso universitario, è fondamentale avere alcune attitudini per svolgere con passione e dedizione questo lavoro. È necessario ad esempio essere predisposti all’ascolto e all’empatia con le persone con cui si interagisce, avere la capacità di adattarsi anche a situazioni molto critiche e di sofferenza psicologica importante ed essere in grado di analizzare con costanza tutti i progressi o le difficoltà riscontrare, per essere pronti ad agire con tempestività.

Oltre a queste attitudini personali, il consiglio è quello di sviluppare anche competenze nell’ambito delle relazioni con gli istituti pubblici, che sono dei riferimenti importanti per lo svolgimento del lavoro dell’educatore, e anche conoscenze legislative per gestire con consapevolezza progetti che richiedono una documentazione complessa e in linea con quanto richiesto, onde evitare ritardi nell’approvazione di progetti, che inciderebbero sulle persone oggetto dell’azione.

About Isan Hydi

Scrivo news in tempo reale dall'Italia e dal mondo. Amo viaggiare e fare nuove esperienze. Qui troverai le mie news per tazebao news.

Check Also

natale

Come scegliere il cesto natalizio perfetto

Ci stiamo per lasciare alle spalle la bella stagione e, sui social, compaiono già i …

Utilizzando il sito, scrollando o navigando accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi