Home / Ultime News / Visitare Berna
Berna

Visitare Berna

Siamo nella meravigliosa e tranquilla Svizzera, uno Stato di cui non si sente molto parlare e questo significa che la vita in questa Nazione scorre tranquilla, senza grandi sconvolgimenti sociali e dio cronaca come accade in molti altri Paesi, compresa la nostra bella Italia. La Capitale Svizzera, Berna, merita certo una bella visita, anche approfittando della limitata distanza dai confini italiani.

Dov’è Berna

Berna è la Capitale della Confederazione Elvetica, composta da diversi Cantoni con autonome competenze decisionali ma sottoposte ad un Governo confederale che rappresenta tutti i Cantoni.

Berna, oltre ad essere la Capitale Confederale Svizzera, è anche capoluogo del cantone omonimo. Il suo territorio è prevalentemente montuoso, come d’altra parte la maggior parte del territorio Svizzero.

Tutto sommato, pochi chilometri separano Berna dal confine italiano, meno di 200 chilometri per entrare in  un territorio di eccezionale bellezza, l’Oberland Bernese che annovera tra le più famose cime alpine come il Mönch, la Jungfrau e altre importanti sommità alpine oltre i 4000.

La città di Berna

Berna è una città più che interessante sotto molti aspetti, soprattutto per essere la città più medioevale della Svizzera, con importanti caratteristiche e particolarità relative a questo periodo storico.

Attraversata dal fiume Aare, è una città assolutamente godibile, a misura d’uomo, con tetti rossi, fontane, torri e lunghi portici sotto i quali passeggiare anche in caso di brutto tempo, sempre possibile in questa area.

A Berna vivi un’atmosfera tranquilla, distesa, ammirando un armonioso insieme di Palazzi, monumenti, testimonianze di un passato medievale tra i meglio conservati d’Europa, il tutto costituente un tessuto urbano dichiarato Patrimonio dell’Umanità.

La città vecchia

Bello girare a piedi nel Centro di Berna, con molte aree chiuse al traffico,m quindi pienamente godibili dai pedoni, approfittando anche dai 6 Km di portici, i Lauben, che rappresentano, di fatto, una città-mercato con ogni tempo.

Il Nideggbrucke è il ponte sul fiume che attraversa la città che rappresenta la divisione tra la città moderna e quella vecchia,la Altstad. Questa, dall’alto di uno sperone roccioso, è attraversata da un’arteria che cambia più nomi nel suo percorso che conduce a quella che un tempo era la porta della città e caratterizzata dalla Torre delle Prigioni (kasigturm), nella parte occidentale della città vecchia, risalente al XIII, XIV secolo.

Poco più a sud sin trova la Bundesplatz, una vivace piazza antistante la sede del Governo confederale e del Parlamento, il Centro del potere politico della Confederazione Elvetica.

Oltre a questa autorevole presenza, la piazza ospita il Mercato settimanale e molti eventi cittadini. Nella piazza la presenza di ben 26 fontane rappresenta un ulteriore attrattiva della piazza, un evidente riferimento al numero dei cantoni Svizzeri.

La Chiesa di Santo Spirito

La chiesa di Santo Spirito, affacciata sulla Piazza Theaterplatz, è la Chiesa Protestante più bella di tutta la Svizzera. Al suo interno non trovi statue e dipinti preziosi perché il protestantesimo non approva le immagini Sacre, la rappresentazione in forma di dipinti o sculture di santi, che non riconoscono, e di altri soggetti Sacri.

Questa potrebbe essere considerata una certa povertà della chiesa ma si tratta, in realtà, di una sobrietà che valorizza, paradossalmente, la Chiesa in quanto sede di culto puro, non distratto da Opere d’arte più adatte al museo che alla Chiesa, se si vuole.

La Torre dell’Orologio

Sulla stessa piazza si affaccia anche la Torre dell’Orologio che ospita un orologio astronomico che risale al ‘500. Questo è animato da un meccanismo tale per cui ogni 4 minuti antecedenti lo scoccare dell’ora, figurine animate sfilano ad annunciare l’arrivo della nuova ora.

Da vedere assolutamente anche il Municipio di Berna, la Cattedrale di San Vito che, con le sue 5 vetrate colorate, le sue guglie gotiche e la torre campanaria alta 100 metri, è, la chiesa Svizzera più alta.

Nel territorio di Berna si trovano 11 fontane monumentali tra le quali forse la principale è la Mosesbrunnen, dedicata a Mosè, che risale al 1791.

Cerca a Berna tutte le altre attrazioni turistiche, ce ne sono anche di importanti che, per motivi di spazio, non riusciamo ad illustrarti.

About Federica Mancini

Check Also

notebook Asus

Ripristinare notebook Asus

Comprare un notebook Asus di ultima generazione richiede un’attenzione particolare alle impostazioni e ai programmi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, scrollando o navigando accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi