Home / Economia / Investire in Borsa ai tempi del Covid: quali sono i dogmi da seguire?
investire borsa

Investire in Borsa ai tempi del Covid: quali sono i dogmi da seguire?

Un’esigenza, più di altre, viene percepita concretamente da parte degli utenti finanziari: come investire le proprie somme in un contesto, come quello attuale, dominato dai rendimenti bassi, se non nulli, presenti nei titoli a capitale garantito. Lo storno recentemente avvenuto nei mercati, accompagnato dalla presenza di una forte volatilità che perdurerà probabilmente per un periodo non breve, rende ancora più stringente questo quesito.

In questa fase, di conseguenza, i risparmiatori si dividono, nella maggior parte dei casi, in due categorie, tra chi attende “tempi migliori” per investire e chi, invece, si tuffa nei mercati cercando di approfittare, nella maggior parte dei casi, dei prezzi decisamente convenienti, nonostante il quadro non resti, al momento, positivo nel breve termine. È molto importante, di conseguenza, seguire alcuni dogmi, specie se si decide di investire nell’equity.

Cavalcare i mercati può rivelarsi azzeccato, a patto di aver chiaro il proprio orizzonte temporale

Il mercato azionario, infatti, ha subito un forte storno nel mese di marzo 2020, complice l’esplosione dell’emergenza sanitaria causata dal coronavirus. Nonostante ci siano segnali incoraggianti, che hanno portato anche alla riapertura di fabbriche ed attività commerciali, nel mondo sanitario non si esclude una seconda ondata: qualora, malauguratamente, dovesse palesarsi, è probabile che i mercati, leggermente rialzatisi ad aprile, potrebbero virare nuovamente in area negativa.

Tuttavia, i prezzi odierni giustificano, tendenzialmente, un ingresso nel mondo azionario, a patto che l’orizzonte temporale non sia breve e non si sia dei trader esperti desiderosi di cavalcare i mercati anche con operazioni infraday, cercando di sfruttare eventuali rimbalzi di un singolo titolo piuttosto che di un listino azionario. Negli altri casi, invece, è consigliato assumere un approccio di medio-lungo periodo.

D’altro canto, il mondo azionario, come avvenuto anche dopo la crisi del 2008, ha dimostrato di sapersi rialzare nel lungo periodo, fornendo delle buone performance ai risparmiatori. Il timing, ossia il momento in cui “entrare” nell’equity, resta un fattore imprescindibile. E nonostante il quadro economico attuale non sia certo roseo, i valori odierni giustificano un ingresso in Borsa: per i meno esperti, è consigliabile l’acquisto di un ETF piuttosto che di un fondo comune d’investimento legato al mondo azionario.

Quando si approccia a questo ambito della finanza, però, è buona norma disporre di sufficienti informazioni, al fine di poter operare in modo consapevole: i guadagni frutti del caso o di fortunose intuizioni, difficilmente si ripetono nel tempo. A differenza del passato, dove, di fatto, solamente il “Sole 24 Ore” elargiva informazioni finanziarie, oggi, grazie alla rete, è aumentata esponenzialmente la possibilità di informarsi adeguatamente.

Grazie al web, i risparmiatori possono ampliare la propria cultura finanziaria e restare costantemente aggiornati

Molti siti finanziari, come giocareinborsa.info/azioni/, possono ritenersi seri ed affidabili, grazie al costante aggiornamento in materia di mercati e tante notizie relative alle società presenti in Borsa. Un valido supporto, poi, viene fornito anche dai migliori broker, che, all’interno dei propri portali, dispongono di alcune sezioni dedicate alle strategie di investimento, di cui l’utente può inizialmente testare l’efficacia, senza rischiare alcun soldo di tasca propria, tramite le demo.

Oltre all’orizzonte temporale e ad un’adeguata informazione, il risparmiatore deve tenere ben presenti quali siano i propri obiettivi di rendimento. Va da sé che, specie nello scenario attuale, una forte aspettativa di rendimento implica, giocoforza, l’accettazione di un grado di rischio certamente non basso, oltre che alla predisposizione, perlomeno come approccio iniziale, di mantenere i propri investimenti per un lungo periodo.

Ai tempi dell’emergenza sanitaria, in virtù della presenza della già citata volatilità, è molto importante monitorare i propri investimenti. Dedicare un piccolo spazio della propria giornata, anche solamente quindici minuti, è sicuramente utile per verificare, adeguatamente, l’andamento dei propri titoli, più che mai opportuno se si investe in un asset come quello azionario, dove i cambi di rotta, spesso, sono repentini

About Isan Hydi

Scrivo news in tempo reale dall'Italia e dal mondo. Amo viaggiare e fare nuove esperienze. Qui troverai le mie news per tazebao news.

Check Also

trading formazione

L’importanza della formazione nel trading online

Il trading è un settore in forte espansione e tende ad attirare sempre più nuovi …

Utilizzando il sito, scrollando o navigando accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi