Home / Società / Lockdown: come sono cambiate le ricerche degli utenti su siti adult
lockdown

Lockdown: come sono cambiate le ricerche degli utenti su siti adult

Non c’è bisogno di nascondersi dietro a un dito, dal momento che la condizione del locktown e dell’emergenza coronavirus ha portato anche ad un sostanziale cambiamento nelle ricerche che sono state effettuate da parte degli utenti, e della realtà della pornografia in generale. Più nello specifico, gli utenti hanno trovato, attraverso una sorta di nuove politiche che sono state adottate da molti siti porno, un conforto nell’utilizzo della pornografia, oltre che un piacere nel cercare di scoprire quanto più possibile nuovi realtà pornografiche, per quanto riguarda video erotici e non solo.

Alcuni siti di pornografia, che hanno mostrato delle statistiche incredibili per la loro crescita e soprattutto per il grande bacino di utenza che sono state in grado di attirare, hanno allo stesso modo evidenziato come ci siano state delle ricerche particolari da parte degli utenti sui siti adult, oltre che un consolidamento di alcune categorie che hanno portato questi stessi utenti a riferirsi ad alcune tipologie di video erotico nello specifico, per soddisfare i propri desideri personali e il proprio piacere. Vale la pena, guardando ad alcune delle realtà più importanti della pornografia sul web, capire effettivamente come si siano evolute le ricerche da parte degli utenti sui siti adult, così come suggerito da piattaforme come Sexyguidaitalia.com.

Le ricerche degli utenti sui siti adult

Per quanto riguarda le ricerche degli utenti sui siti adult, che hanno portato alla creazione di vere e proprie categorie di riferimento e al consolidamento di queste categorie stesse sul web, vale la pena sottolineare che, all’interno delle grandi realtà pornografiche, categorie di diverso tipo contengono migliaia e migliaia di filmati che possono rispondere alle caratteristiche specifiche da parte degli utenti. In altre parole, se un utente ricerca un certo tipo di video erotico o pornografico che possa stimolare il piacere, troverà riscontro sicuramente in una serie di elementi di grande numero, e che portano ad offrire grande soddisfazione e carica erotica in merito alla sua stessa richiesta. 

Ciò ha portato, più nello specifico, alcune ricerche ad indirizzarsi verso categorie stesse, che sono risultate essere consolidate sia per un maggiore inserimento di prodotti erotici che rispondessero alle richieste specifiche da parte degli utenti, sia ad essere inseriti in virtù del particolare momento di lockdown e dell’emergenza sanitaria, per offrire un supporto maggiore a tutti coloro che volevano trovare un conforto o un piacere sui siti di pornografia.

Tra le categorie che sono state maggiormente oggetto di ricerca e che, dunque, sono diventati incredibilmente popolari per gli utenti ce ne sono alcune che rispondono a delle specifiche caratteristiche. Le categorie più popolari, infatti, che attualmente sono presenti sul web sono quelle di giapponesi, hentai e teenager, a dimostrazione del fatto che ci sia stata una certa associazione mentale dell’immagine dell’emergenza con quella di un certo tipo di pornografia che ha portato il mondo asiatico a primeggiare nel mondo dei video erotici e dei filmati pornografici

Queste stesse categorie sono state particolarmente oggetto di osservazione da parte degli utenti, e hanno visto crescere in gran numero queste categorie stesse con migliaia di filmati, soprattutto nella categoria hentai, che fossero pronti a soddisfare tutte le specifiche caratteristiche da parte degli stessi utenti. E’ ovvio che una grandissima crescita ci sia stata nel mondo dell’amatoriale, sia per quanto riguarda filmati verificati, sia per quanto riguarda filmati che sono stati inseriti all’interno di diverse piattaforme pornografiche che hanno ottenuto numerose visualizzazioni dato il particolare momento. In altre parole, registrarli è stato offerto dallo stimolo del lockdown e guardarli ha risposto alla medesima esigenza. Stesso è il discorso che riguarda anche le teenager, sia in ambito amatoriale che in ambito professionistico.

Le ricerche più strane degli utenti

Non sono mancate delle ricerche particolari da parte degli utenti che si sono riferiti ai siti di pornografia attraverso ricerche specifiche, soprattutto all’interno della realtà italiana, sottolineando una situazione particolare che è stata affrontata in modo assolutamente inedito da parte della popolazione italiana. Non è un caso che sia stato promosso attraverso i social quel grandissimo numero di richieste di filmati pornografici che rispondessero alla categoria di alcuni esponenti politici, che hanno ottenuto grande importanza all’interno dei difficili giorni del lockdown, o di altre realtà che hanno avuto modo di esprimersi particolarmente attraverso le televisioni o i social. Si tratta di ricerche particolari e che, ovviamente, non hanno trovato riscontro e risultato, ma che allo stesso tempo sottolineano come la pornografia sia una componente essenziale della propria quotidianità, anche in un momento molto difficile particolare come quello del lockdown e dell’emergenza.

About Isan Hydi

Scrivo news in tempo reale dall'Italia e dal mondo. Amo viaggiare e fare nuove esperienze. Qui troverai le mie news per tazebao news.

Check Also

inglese

I buoni motivi per imparare l’inglese

Imparare l’inglese può essere davvero fondamentale. Magari ti è già capitato di voler cominciare a …

Utilizzando il sito, scrollando o navigando accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi